Avventure nel mondo Parchi Americani

Delicate Arch

Escursione nell’ Arches National Park

Un Hike da fare al TRAMONTO!

Dove: Delicate Arch

Località e quota di partenza: Arches National Park  – Utha U.S.A.
Seguire la strada principale del parco e girare a destra quando si incontrano le indicazioni per “Delicate Arch” e “Wolfe Ranch”. Guidare per circa 2 km e parcheggiare nell’area apposita la macchina sulla sinistra. Sulla strada è tutto ben indicato.

Quota: Il parco si trova in zona desertica fra i 1200 mt e i 1700 mt

Dislivello di salita: 146 mt

Sviluppo: 4.8 km andata e ritorno

Difficoltà: E

Temperature: Agosto 35° max – 17,7° min / l’escursione termica diurna e notturna si fa sentire. Estati molto calde e inverni molto freddi.

Note: Totale assenza di ombra, portarsi una buona scorta d’acqua. Consigliamo di fare l’escursione al tramonto: per non trovare eccessivo caldo e per vedere l’arco con fantastici colori.

Il Delicate Arch è l’arco più conosciuto di tutto il Parco.

L’escursione è segnalata dalle guide Americane come  “Difficile” ma in realtà, per chi è abituato a fare trekking sulle nostre Alpi, si tratta di una escursione medio facile, tenete solo conto dell’assenza di ombra (portate molta acqua). Lasciata la macchina nell’apposito parcheggio prendere il ben segnalato sentiero.

Wolfe Ranch

Poco più avanti scorgeremo i resti del “Wolfe Ranch“, insediato nel 1888 e abbandonato nel 1910. Successivamente si passerà su un piccolo ponte sospeso e per i primi 800 mt si camminerà su un sentiero ben segnato. Il terreno poi cambia, si inizia a camminare su dei bellissimi liscioni di pietra seguendo gli “ometti”, ovvero cumuletti di pietra a piramide.

L’ultimo pezzo di sentiero di circa 200 mt è molto bello, una sorta di intaglio sul fianco di un costone roccioso che si guadagna gradualmente la parete, mentre sulla nostra sinistra possiamo vedere delle particolari conformazioni rocciose.

Una finestra sull’arco

Poco prima sulla destra si apre un arco a finestra che offre una prima vista sul Delicate Arch, l’apertura si presta inoltre per fare delle ottime foto; finito il sentiero intagliato nella roccia, si arriva ad una sorta di ampio anfiteatro che sembra fatto apposta per accogliere la gente. L’arco è li in posa, elegante e maestoso, sembra volersi far ammirare come se fosse su una scena teatrale.

Un Trail da fare al TRAMONTO!

Noi abbiamo intrapreso la camminata circa 2 ore prima del tramonto, per avere il tempo di arrivare su e goderci lo spettacolo: le roccie assumo le più diverse calde colorazioni. Portatevi la pila frontale per il rientro!!

Dimensioni dell’arco: 10 mt di larghezza e 13 di altezza

Foto:

Note sull’ Arch National Park:

Il parco si può definire una zona desertica “alta” in quanto si trova fra i 1200 mt e i 1700 mt.

L’area  presta a molte piccole escursioni, da fare in giornata, fino ad arrivare a trail più impegnativi. Un facile tour in auto permette di vedere l’intero parco, ma per apprezzarlo in pieno e scoprire gli angoli più affascinanti noi consigliamo di viverlo a piedi. I parchi Americani sono molto efficienti e organizzati: all’ingresso forniscono ai visitatori la mappa e ogni informazione utile. E’ sempre presente anche un “Visitor Center” dove i ranger sono pronti a fornire ulteriori informazioni e a organizzare visite guidate.

Prima di partire per questo viaggio ho trovato molto utile questo sito per organizzare i trail: http://www.nps.gov/arch/planyourvisit/index.htm

Mappa

Visualizzazione ingrandita della mappa

Testo e foto di Elena Monistier

A proposito dell'autore

Elena

Amo andare in montagna perché casa e ufficio mi stanno stretti. In montagna il sentiero è l'unica via da percorrere, il fiato non si spreca in parole inutili ma bisogna conservarlo e per arrivare in cima basta mettere un passo dietro l'altro. Vado in montagna perché cieli e panorami si fondono e confondono in forme e colori sempre nuovi, come sentimenti che si aggrovigliano inconsciamente come i colori sulla tela su cui dipingo, i pixel sul monitor in ufficio e la luce nell'obiettivo della mia macchina fotografica. Forse è per questo che in quota telefonini e internet funzionano a singhiozzo, è la natura che ti dice: "Lascia il lavoro a valle, stai con gli amici e con chi ami, stai con gli animali, stai con te stesso. Non ti serve nient'altro.

Lascia un commento