In montagna Trekking Escursionismo Val Bregaglia

Forza Bregaglia

In  visita per sostenere la Val Bregaglia

Il giorno 23 agosto  è scesa l’attesa frana dal Pizzo Cengalo in val Bondasca ma  non ci si aspettava tutto quel materiale detritico fino a valle poi trasportato dal fiume Mera giù nella Bregaglia italiana e oltre.

La val Bregaglia Svizzera con i paesi di Bondo, Sottoponte e Spino si è trovata così in una situazione di emergenza, gestita al meglio  con collaborazione svizzera e italiana.

La valle ha saputo affrontare la critica situazione ed è ora pronta ad accogliere  i visitatori  nei mesi di settembre e ottobre con le varie iniziative che si svolgono ogni anno.

Imminente è  la tredicesima edizione del Festival della Castagna dal 1 al 22 di ottobre e tanto altro ancora.

Visitate il sito www.forzabregaglia.ch per vedere tutte le iniziative.

La Bregaglia vi aspetta numerosi!

#forzabregaglia

A proposito dell'autore

Elena

Amo andare in montagna perché casa e ufficio mi stanno stretti. In montagna il sentiero è l'unica via da percorrere, il fiato non si spreca in parole inutili ma bisogna conservarlo e per arrivare in cima basta mettere un passo dietro l'altro. Vado in montagna perché cieli e panorami si fondono e confondono in forme e colori sempre nuovi, come sentimenti che si aggrovigliano inconsciamente come i colori sulla tela su cui dipingo, i pixel sul monitor in ufficio e la luce nell'obiettivo della mia macchina fotografica. Forse è per questo che in quota telefonini e internet funzionano a singhiozzo, è la natura che ti dice: "Lascia il lavoro a valle, stai con gli amici e con chi ami, stai con gli animali, stai con te stesso. Non ti serve nient'altro.

Lascia un commento