Sci Alpinismo

Pizzo Valnera: scialpinismo in Val d’Ayas

Prima scialpinistica con il listone del Gabry, insieme alla seconda uscita del nuovo corso della scuola intersezionale di SA1. Quest’anno tocca a noi fare gli aggregati 🙂

Dove: Punta valnera 2754 m

Località e quota di partenza: Estoul 1815 m

Regione/Stato: Valle d’Aosta, Italy

Gruppo montuoso: Alpi Pennine – Gruppo Monte Rosa

Quota di arrivo: 2754 m

Dislivello di salita: 939 m

Esposizione in salita: Est

Esposizione prevalente in discesa: Sud

Difficoltà: MS

Neve: varia, dal crostone non portante a dura a…… insomma decisamente terribile!

Note: Attrezzatura scialpinistica

Partiamo con il pullman verso la valle d’Aosta, sperando di trovare bel tempo in questo burrascoso week end.

Il gruppo è davvero grande!

Iniziamo la salita per il Vallone Rio Chamen con neve dura / ghiacciata e arriviamo al pianoro con il lago.

Proseguiamo tramite RIPIDI pendii, da fare con neve sicura, fino alla Punta Valnera (utilizziamo i rampanti).

Discesa:

Visto le condizioni della neve decidiamo di scendere dal versante est, versante che guarda la Punta Palasina, fatta dal nostro corso SA1 l’anno scorso.

Rientrati al pulman magicamente compare il tavolo della merendata, con panini, salumi, torte e beveraggio, insieme ad aggregati, corsisti e istruttori CAI.

Bella giornata in ottima compagnia 🙂

Foto

Mappa

Testo, traccia GPS e foto di Elena Monistier

A proposito dell'autore

Elena

Amo andare in montagna perché casa e ufficio mi stanno stretti. In montagna il sentiero è l'unica via da percorrere, il fiato non si spreca in parole inutili ma bisogna conservarlo e per arrivare in cima basta mettere un passo dietro l'altro. Vado in montagna perché cieli e panorami si fondono e confondono in forme e colori sempre nuovi, come sentimenti che si aggrovigliano inconsciamente come i colori sulla tela su cui dipingo, i pixel sul monitor in ufficio e la luce nell'obiettivo della mia macchina fotografica. Forse è per questo che in quota telefonini e internet funzionano a singhiozzo, è la natura che ti dice: "Lascia il lavoro a valle, stai con gli amici e con chi ami, stai con gli animali, stai con te stesso. Non ti serve nient'altro.

Lascia un commento