Boulder Climbing Falesie di arrampicata In montagna

Al via USKIONBLOK 2018 libero raduno di Sassisti in Valchiavenna

Non solo tanto Boulder ma un laboratorio di idee aperto a tutti

21 – 22 Aprile USKIONBLOCK è pronto per l’edizione 2018 ed oltre ad essere un libero raduno di sassisti si propone di promuovere la Valchiavenna, stupendo territorio ricco di Alpinismo, cultura e tradizione, con un evento  che sia anche “consapevole” in armonia con la natura.

Uskionblock è stato ideato dalla passione per questa terra della guida alpina e gestore del Circul di Uschione, Andrea Savonitto detto il Gigante, motore e promotore dell’arrampicata (e non solo!) a Uschione.

Dove:

L’antico borgo montano di Uschione è una perla della Valchiavenna, frazione di Chiavenna in provincia di Sondrio. Il territorio è caratterizzato da un contesto di rocce e massi che il Gigante ha deciso di utilizzare per promuovere e far conoscere il territorio, coinvolgendo molti ragazzi in questo progetto che è in continuo sviluppo e pronto ad accogliere nuovi collaboratori.

Tanti Blocchi, slake line, cene, falò e concerti rock & Block e serate alpinistiche a tema!

Trovate il programma su Facebook

*registrazione obbligatoria all’evento

Serata Alpinistica 21 aprile ore 21,00 – MATTEO “GIGA” DE ZAIACOMO il Ragno di Lecco al CIRCUL di Uschione “dal Gigante”

Per Informazioni:

il RISTORO CIRCUL DI USCHIONE “Dal Gigante” in contrada Pighetti a Uschione Gestito dalla Guida Alpina Andrea “Gig” Savonitto.
cell:  +39 339 4373186
email: rifugiocrocedicampo@gmail.com

Accoglienza:

  • Rifugio Uschione Contrada Pighetti, 23022 Uschione SO – tel: 349 362 1056
  • SPAZIO TENDE: è possibile mettere la tenda ad Uschione SOLO in SPAZI ASSEGNATI per la notte di sabato (chiedere info al Circul), può essere richiesta cauzione di tutela. La tenda va montata in serata e rimossa di primo mattino.
  • Ostello al Deserto Via al Deserto, 2, 23022 Chiavenna SO – tel: 331 749 2468
  • Camping Acquafraggia http://www.campingacquafraggia.net/

Vi aspettiamo numerosi!

A proposito dell'autore

Elena

Amo andare in montagna perché casa e ufficio mi stanno stretti. In montagna il sentiero è l'unica via da percorrere, il fiato non si spreca in parole inutili ma bisogna conservarlo e per arrivare in cima basta mettere un passo dietro l'altro. Vado in montagna perché cieli e panorami si fondono e confondono in forme e colori sempre nuovi, come sentimenti che si aggrovigliano inconsciamente come i colori sulla tela su cui dipingo, i pixel sul monitor in ufficio e la luce nell'obiettivo della mia macchina fotografica. Forse è per questo che in quota telefonini e internet funzionano a singhiozzo, è la natura che ti dice: "Lascia il lavoro a valle, stai con gli amici e con chi ami, stai con gli animali, stai con te stesso. Non ti serve nient'altro.

Lascia un commento