Dolomiti Trekking Escursionismo

Escursione alla chiesetta di Santa Crusc nel parco naturale di Fanes Senes Braies

  • Dove: La Crusc e Rifugio Santa Croce in Badia
  • Regione/Stato: Trentino-Alto Adige, Italia
  • Località e quota di partenza: San Cassiano 1524 m
  • Quota di arrivo: 2045 m
  • Dislivello: 520 m
  • Difficoltà: e
  • Gruppo Montuoso: Dolomiti di Fanes, Cunturines Fanis
  • Note: circa 2.30 h di cammino sola andata

Panoramico e facile trekking in Val Badia.

Arriviamo da Milano al campeggio Sass Dlacia sopra San Cassiano in Val Badia, partiamo presto da Milano perché vogliamo evitare le code delle grandi partenze. Alle ore 9,00 del mattino siamo già li, allestiamo il campo base e via a fare una bella gita con i nostri amici Erika e Ale.

L’itinerario inizia da San Cassiano, lasciamo l’auto nei pressi del paese, si sale su strada asfaltata che sale a fianco delle chiesa (paline con indicazioni) verso il maso ladino di Larjëi e la località Rudiferia, più avanti la strada diventa mulattiera ed infine sentiero n.15 sempre ben segnalato.

Il sentiero è largo e ben tracciato per un dislivello contenuto, si passa da alpeggi con prati verdi e fioriti ripagati da un panorama stupendo sui ghiacci della Marmolada, il Sass de Putia e del Sas dla Crusc. Si arriva alla chiesetta del 1484 dove a fianco si trova il Rifugio Santa Croce in Badia a 2045 m.

Si può partire anche da La Val, sopra i masi di Spescia a 1629 m. Bella giornata con Erika, Ale, Roberto e Cannella 🙂

A proposito dell'autore

Elena

Amo andare in montagna perché casa e ufficio mi stanno stretti. In montagna il sentiero è l'unica via da percorrere, il fiato non si spreca in parole inutili ma bisogna conservarlo e per arrivare in cima basta mettere un passo dietro l'altro. Vado in montagna perché cieli e panorami si fondono e confondono in forme e colori sempre nuovi, come sentimenti che si aggrovigliano inconsciamente come i colori sulla tela su cui dipingo, i pixel sul monitor in ufficio e la luce nell'obiettivo della mia macchina fotografica. Forse è per questo che in quota telefonini e internet funzionano a singhiozzo, è la natura che ti dice: "Lascia il lavoro a valle, stai con gli amici e con chi ami, stai con gli animali, stai con te stesso. Non ti serve nient'altro.

Lascia un commento