Engadina Escursioni per bambini in montagna Trekking Escursionismo

Engadina in una fiaba per bambini: il sentiero della Strega Ludovica e altre storie

Una giornata di fiabe per tutta la famiglia

L’Engadina si presta a svariate passeggiate ideali per bambini, anche in passeggino da trekkng, così la bambina può camminare fin dove riesce e noi genitori possiamo fare anche lunghe escursioni. Ecco l’Engadina è la zona ideale per trovare queste lunghe passeggiate in ambiente montano incantevole ed appagante.

Il sentiero delle fiabe di Bever

Nella Val Bever gli artisti hanno dato vita alle fiabe, con stupende sculture che possiamo vivere camminando fra prati fioriti, boschi di larici, seguendo il fiume Beverin nel suo percorso lungo questa bella valle. Scopriamo qui diversi personaggi incantati come la strega Ludovica-Goba, la fata Mirta e il drago Timoté, tante storie da scoprire.

La passeggiata parte dal borgo di Bever, piccolo borgo che si trova poco dopo Saint Moritz e seguendo il fiume Beverin con una stradina sterrata abbiamo percorso questo sentiero tematico di fiabe tradizionali locali, arrivando alla Gasthaus Spinas, piccolo rifugio / albergo che offre sia da dormire che da mangiare, situato proprio a fianco alla stazione del treno: qui il trenino rosso entra nel tunnel dell’Albula.

Rientro: abbiamo fatto un giro ad anello risalendo alla destra del fiume la valle dove trovo le statue delle fiabe, e poi siamo tornati dall’altra parte del fiume che abbiamo attraversato su un punte prima della Gasthaus.

La traccia del sentiero

https://www.sports-tracker.com/workout/ghilde/5f3b04e22ab2c80733459a07

A proposito dell'autore

Elena

Amo andare in montagna perché casa e ufficio mi stanno stretti. In montagna il sentiero è l'unica via da percorrere, il fiato non si spreca in parole inutili ma bisogna conservarlo e per arrivare in cima basta mettere un passo dietro l'altro. Vado in montagna perché cieli e panorami si fondono e confondono in forme e colori sempre nuovi, come sentimenti che si aggrovigliano inconsciamente come i colori sulla tela su cui dipingo, i pixel sul monitor in ufficio e la luce nell'obiettivo della mia macchina fotografica. Forse è per questo che in quota telefonini e internet funzionano a singhiozzo, è la natura che ti dice: "Lascia il lavoro a valle, stai con gli amici e con chi ami, stai con gli animali, stai con te stesso. Non ti serve nient'altro.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.