Trekking Escursionismo

Bivacco Cecchini in Val Loga

Bella gita da Montespluga entrando nella Val Loga, il Bivacco Cecchini inaugura così le nostre camminate estive!

Dove: Bivacco Val Loga ex Cecchini 2773 m – Val Loga

Località e quota di partenza: Abitato di Montespluga 1920 m – Lombardia, Italia

Regione/Stato: Lombardia, Italia

Gruppo montuoso: Alpi Occidentali – Alpi Lepontine – Gruppo Catena Mesolcina

Dislivello di salita: 850 m

Difficoltà: E

Tempo: 2.30 h

Partenza:

Raggiungiamo Montespluga 1920 m e imbocchiamo sulla sinistra dopo un curvone una stradina che ci porta al Ristorante “La Capriata“.
Sorpassiamo il ristorante continuando lungo la strada sterrata e lasciamo l’auto in un ampio spazio poco più avanti. Continuiamo a piedi lungo la strada sterrata, seguendo le indicazioni: il primo cartello che si incontra da il Bivacco a 3h. Poco più avanti i primi segnavia rosso-bianco-rosso.

Salita

Inizialmente il sentiero sale gradualmente verso ovest nella Val Loga, fra ruscelli e verdi prati con cavalli, maiali e mucche di compagnia: se alziamo lo sguardo possiamo già vedere la nostra meta, il Bivacco Cecchini che però non è più uno scatolotto rosso ben evidente, ma una casetta di legno chiara.

Si procede lungo i dolci pendii della Val Loga, poi il sentiero sempre ben marcato con segnavia rosso-bianco-rosso e cartelli, piega a sinistra e inizia a salire con severe pendenze. Durante la salita il bivacco appare alla nostra vista per poi scomparire e nuovamente ricomparire fra un dosso e l’altro.

Nella parte finale il sentiero è su sfasciumi e roccette, seguire i bolli e gli ometti con segnavia.

Bivacco Cecchini:

Il nuovo bivacco, inaugurato nell’Agosto del 2009, è una bella ed accogliente struttura in legno con 9 posti letto, fuochi con bombola a gas, lavandino.

Dal bivacco ottima vista sul pizzo Tambò, la Val Loga, Montesoluga con il lago, e il ghiacciaio del pizzo Ferrè.

Bella gita anche invernale con sci e pelli ai piedi!

Galleria fotografica

Mappa


Visualizzazione ingrandita della mappa

Testo e foto di Elena Monistier

A proposito dell'autore

Elena

Amo andare in montagna perché casa e ufficio mi stanno stretti. In montagna il sentiero è l'unica via da percorrere, il fiato non si spreca in parole inutili ma bisogna conservarlo e per arrivare in cima basta mettere un passo dietro l'altro. Vado in montagna perché cieli e panorami si fondono e confondono in forme e colori sempre nuovi, come sentimenti che si aggrovigliano inconsciamente come i colori sulla tela su cui dipingo, i pixel sul monitor in ufficio e la luce nell'obiettivo della mia macchina fotografica. Forse è per questo che in quota telefonini e internet funzionano a singhiozzo, è la natura che ti dice: "Lascia il lavoro a valle, stai con gli amici e con chi ami, stai con gli animali, stai con te stesso. Non ti serve nient'altro.

1 commento

  • 20/8/2013: anche io e Stefano siamo stati al Cecchini; l’ultima volta c’era ancora il vecchio e rosso bivacco !
    A Moltespuga alle 8,30 c’erano 3°C e un po’ di vento. Dopo un buon caffè ci siamo decisi di affrontare il clima fresco e le nuvole se sembravano volersi dissolvere…e così è stato.
    Alle 11 eravamo dentro il nuovo e bel bivacco a mangiare un boccone….fuori il vento ti portava via.
    Fortunatamente in discesa siamo riusciti a prendere un paio di nevai che hanno velocizzato e divertito il reientro evitando il sentiero alquanto sassoso…
    Bella gita !!

Lascia un commento