Cani in montagna

Il mio cane in montagna

Avatar
Scritto da Elena

Cannella la mia splendida cagnolina di 12 anni, inseparabile compagna di vita, di innumerevoli viaggi e grande camminatrice di montagna.

Spesso da me paragonata ad un piccolo stambecchino, con 4 piccole ruote motrici e zampette da speroncini super prensili riesce ad arrampicarsi nei posti più impensabili, credo che un secondo / terzo grado apopoggiato su roccia sia più che in grado di farlo! E meglio di me….

Capisce subito quando stiamo per partire, già la sera prima quando zaini e scarponi sono già pronti vicino all’ingresso di casa, lei è già li seduta vicino tutta contenta ed eccitata, quasi fosse un altro zaino pronto per la partenza.

01-cani-in-montagna

Ma perché è così bello andare per monti con il proprio compagno peloso?

Perché è bello condividere con lei questi momenti di fuga dalla città, vedere il suo istinto da caccia riaccendersi, la gioia nei suoi occhi, il suo naso che si muove di continuo a captare ogni odore, vedere una bella rotolata sull’ erba o sulla cacca di mucca (meglio), scappare dalla padrona mangiando le cacchine di pecora come fossero prelibati m&m nocciola ricoperti cioccolato, ma soprattutto avere la consapevolezza ricambiata di un compagno che non ti abbandonerà di fronte a niente.

Ed ecco così che apro questa nuova rubrica sul mio blog, dedicata a tutti i nostri fedeli compagni pelosi.

Avremo foto, video, racconti (anche vostri… scrivetemi!!), consigli veterinari e di educazione dati da persone qualificate ed esperte.

Ghilde

A proposito dell'autore

Avatar

Elena

Amo andare in montagna perché casa e ufficio mi stanno stretti. In montagna il sentiero è l'unica via da percorrere, il fiato non si spreca in parole inutili ma bisogna conservarlo e per arrivare in cima basta mettere un passo dietro l'altro. Vado in montagna perché cieli e panorami si fondono e confondono in forme e colori sempre nuovi, come sentimenti che si aggrovigliano inconsciamente come i colori sulla tela su cui dipingo, i pixel sul monitor in ufficio e la luce nell'obiettivo della mia macchina fotografica. Forse è per questo che in quota telefonini e internet funzionano a singhiozzo, è la natura che ti dice: "Lascia il lavoro a valle, stai con gli amici e con chi ami, stai con gli animali, stai con te stesso. Non ti serve nient'altro.

2 Comments

  • Grazie Gianni, mi dispiace molto per il tuo Sean e ti auguro di tornare al più presto sulle nostre montagne. Cannella ha già 12 anni e spero possa accompagnarmi per molto, in ogni caso godrò di ogni momento passato con la mia amica a 4 zampe 🙂

  • condivido pienamente è assolutamente vero avere un compagno con quattro zampe motrici e una coda è il massimo quando si va in montagna.Io purtroppo ho perso il mio Sean l’anno scorso per un male incurabile,a distanza di dieci mesi non ho ancora somatizzato il triste evento e ho smesso di frequentare le montagne.Ti auguro di continuare ancora per molto di girovagare con la tua Cannella in montagna e di divertirvi.saluti cari Gianni

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.