Ricette e cucina

Tagliolini di grano saraceno e mirtilli con ricotta fresca di capra e zucchine

Niente di meglio di una giornata di pioggia in Val Bregaglia per mettersi in cucina

Oggi tanta pioggia e quindi nessun giro in montagna, così a Chiavenna vedo dei bei tagliolini  di grano saraceno ai mirtilli, ma come abbinarli?  Proviamo con zucchine, carote ma soprattutto la buonissima ricotta dell’agriturismo Aqua Fracta. Mi sembra un buon connubio fra sapori di montagna, prodotti a km 0 e verdure di stagione.

Come ho preparato questo piatto per due persone:

  • pasta fresca tagliolini ai mirtilli di grano saraceno
  • 1 zucchina grossa
  • 1 carota
  • olio
  • Ricotta fresca di capra

Mentre porto l’acqua ad ebollizione in una padella antiaderente, sufficientemente larga per poi far saltare dentro i tagliolini, faccio saltare in un goccino di olio le zucchine e le carote tagliate a listarelle, insieme ad un pizzico si sale e all’erba cipollina. L’ultima parte di zucchina la grattuggio verso la fine, e aggiungo un del  latte di riso per continuare la cottura ma lascio le verdure croccanti.

Scolo i tagliolini dopo 2 minuti di bollitura e faccio saltare insieme alle verdure tutto. Impiatto mettendo dei pezzi di ricotta a freddo sopra, che poi si potrà mescolare a piacere.

Ecco fatto… come antipasto questa sera una brioche salata integrale ripiena sempre di ricotta con una insalata mista di contorno.

Pochi e semplici ingredienti per un buon primo piatto 🙂

Vi consiglio di andare a mangiare qui se passate nei dintorni di Chiavenna, vendita di ottimi prodotti come il formaggio, bresaola, dolci, miele e molto altro. Km 0 e filiera corta.

Aqua Fracta  in località Piuro (SO)

www.aquafracta.it

A proposito dell'autore

Avatar

Elena

Amo andare in montagna perché casa e ufficio mi stanno stretti. In montagna il sentiero è l'unica via da percorrere, il fiato non si spreca in parole inutili ma bisogna conservarlo e per arrivare in cima basta mettere un passo dietro l'altro. Vado in montagna perché cieli e panorami si fondono e confondono in forme e colori sempre nuovi, come sentimenti che si aggrovigliano inconsciamente come i colori sulla tela su cui dipingo, i pixel sul monitor in ufficio e la luce nell'obiettivo della mia macchina fotografica. Forse è per questo che in quota telefonini e internet funzionano a singhiozzo, è la natura che ti dice: "Lascia il lavoro a valle, stai con gli amici e con chi ami, stai con gli animali, stai con te stesso. Non ti serve nient'altro.

1 commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.