In montagna

Borgo di Pianazzola in Valchiavenna

Smart working a due passi dal cielo

Una fuga dalla città, dal caldo e dalla solita routine per andare a lavorare in smart working davvero a due passi dal cielo. Il lavoro è sempre quello ma la qualità della vita è sicuramente un’altra, portandoci così a performare meglio anche nel lavoro.

Meno stress e più produttività.

Pausa pranzo al bar ristorante la Terrazza

In questi ultimi mesi la tragedia del virus COVID-19, ci ha fatto riflettere molto e ci ha dato l’opportunità di crescere e modificarci: in alcuni casi in peggio e in altri in meglio.

Ma questo meglio dobbiamo tenercelo stretto, coltivarlo e farlo crescere.

Abbiamo modificato abitudini, stili di vita e anche modo di lavorare, l’economia stessa dovrà trovare il modo di adattarsi a qualcosa di nuovo.

Abbiamo la fortuna di avere un lavoro che ci ha permesso di venire a lavorare qui, di far stare nostra figlia in un ambiente più sano, immersi nella natura e nella tranquillità di un piccolo borgo.

Pianazzola

L’antico borgo si trova sul versante al sole sopra Chiavenna ed è circondato da vigneti e castagneti. Abitato tutto l’anno da circa 62 persone è anche meta di stranieri che qui hanno trovato una piccola oasi di pace e rigenerazione.

Svariati trekking partono proprio da qui, come il facile sentiero che porta al bellissimo borgo di Cranna oppure la Ferrata “ Pietro Biasini“ al Senc’ di Dalo’. Il panorama da Pianazzola spazia dalle cime della Bregaglia come il Pizzo Cengalo e Badile, il pizzo Galleggione, il Pizzo di Prata, il monte Legnone.

Scopri le ferrate in Valchiavenna

Dove mangiare e dormire

Ristorante bar la Terrazza e  B&B Vecchiascuola 

A proposito dell'autore

Avatar

Elena

Amo andare in montagna perché casa e ufficio mi stanno stretti. In montagna il sentiero è l'unica via da percorrere, il fiato non si spreca in parole inutili ma bisogna conservarlo e per arrivare in cima basta mettere un passo dietro l'altro. Vado in montagna perché cieli e panorami si fondono e confondono in forme e colori sempre nuovi, come sentimenti che si aggrovigliano inconsciamente come i colori sulla tela su cui dipingo, i pixel sul monitor in ufficio e la luce nell'obiettivo della mia macchina fotografica. Forse è per questo che in quota telefonini e internet funzionano a singhiozzo, è la natura che ti dice: "Lascia il lavoro a valle, stai con gli amici e con chi ami, stai con gli animali, stai con te stesso. Non ti serve nient'altro.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.